News

Le ultime notizie sul Binge Eating Disorders (BED)

ALL (KG) INCLUSIVE

Tavolate di antipasti, pasta fresca, insalate ricche di riso e verdure, parmigiana di melanzane, fritto misto e poi dessert farciti con panna e gelati. Ecco le pietanze offerte dalla vacanza "all inclusive", ovvero la formula vacanza che include pasti, spuntini, merende e bibite gassate senza limite in ogni momento della giornata.
Un paradiso alimentare che però può rivelarsi deleterio specialmente per chi si è preparato per mesi alla fatidica prova costume e ora deve resistere alle numerose tentazioni per evitare di
vanificare tutti i sacrifici fatti e riprendere gli stessi chili (se non di più) di quelli persi.
Infatti il rischio è assumere 4-5 mila calorie al giorno, ovvero il doppio del fabbisogno quotidiano.
Tornare ingrassati dalle ferie è inevitabile.
Qui di seguito alcuni suggerimenti:
  • Evitare i primi piatti, super calorici ed eccessivamente ricchi in carboidrati e grassi. Il consumo di queste pietanze porta a superare i limiti previsti per questi nutrienti per l’intera giornata. L'ideale sarebbe consumare (se estremamente necessari) una porzione più piccola del normale e non tutti i giorni
  • Fare scelte light: abbondate con frutta e verdura perché ricche di acqua(mai abbastanza in estate) e fibra. Vanno bene anche i legumi che apportano proteine vegetali, carboidrati complessi, fibra e minerali e non troppe calorie.
  • Aumentare l'attività fisica: camminare a passo svelto, preferibilmente sulla sabbia se al mare o in leggera salita per chi trascorre le vacanze in montagna. Andare in bici è un'ottima alternativa.
Se si superano indenni queste tentazioni a settembre la voglia di perdere i kg in eccesso sarà reale.
Ricordate: la motivazione smuove le montagne, è compito del terapeuta indirizzarla nel modo giusto.