News

Le ultime notizie sul Binge Eating Disorders (BED)

​GIOVENTÙ, EBBREZZA CONTINUA

“Rimanere giovani è un’arte riservata a pochi” diceva Ghoete ai primi dell’800, ma mai come oggi la Dietologia e la Cosmetologia vanno a braccetto.

La pelle sana e bella, in relazione all’età del soggetto, dipende anche da un’alimentazione corretta ed equilibrata: si ostacola l’invecchiamento, l’azione dannosa dei radicali liberi e dei raggi UV A-B-C.

Al giorno d’oggi milioni di persone hanno un’alimentazione incongrua, eccessiva e squilibrata.

Vediamo come correggerla:

• Assicurando un’adeguata quota proteica: gli aminoacidi sono i mattoni per sostituire le strutture invecchiate e aumentare la produzione di fibre elastiche del derma.

• Assicurando gli antiossidanti naturali (polifenoli e flavonoidi), sostanze killer per i famigerati radicali liberi; sono tre vitamine e alcuni sali minerali:

La vitamina A: contenuta nel latte, carote, cavoli, spinaci, zucca, melone, albicocca e ciliegie.

La vitamina C: negli agrumi, kiwi, fragole, cavolfiori, peperoni, prezzemolo e pomodori.

Vitamina E: oli vegetali (olive e semi), avocado, more, sedano, burro e margarina, uova, fegato e legumi.

I sali minerali (il selenio, lo zinco, il rame),i carotenoidi, il licopene ed il coenzima Q e sono presenti in gran parte degli alimenti di origine vegetale.

In pratica sono contenuti nel tè verde, nei kiwi, nel melograno (di stagione adesso) nei mirtilli, frutti di bosco, fragole e ciligie.

Come ammoniva Terenzio, commediografo romano (160 a.C.)

“Senectus ipsa est morbus”

Che potremmo tradurre: la vecchiaia è una vera malattia.

E va curata anche con l’alimentazione, possiamo dire noi oggi.