News

Le ultime notizie sul Binge Eating Disorders (BED)

il flagello della globesity

Recentemente l’opinione pubblica ha dichiarato guerra al sovrappeso, di cui sono affetti sei milioni di italiani.

Ben un terzo della popolazione nazionale si trova in questa situazione a causa di un regime alimentare scorretto e poco salutare.

In primis l’uso eccessivo in cucina di grassi alimentari: burro, margarine e grassi trans (così chiamati per la presenza di grassi idrogenati) sono sempre più utilizzati per la preparazione dei pietanze.

A ruota segue l’abbondanza di sale (siamo abituati a cibi saporiti) e di zucchero (resistere a snack confezionati è impossibile).

A questo si aggiunge la sedentarietà: mediamente si passano più di 9 ore seduti alla scrivania, in auto o sul divano. In pratica nel corso della vita, le persone sono inattive per 36 anni e questo immobilismo mette in moto una lunga serie di malanni: il metabolismo rallenta, cresce il rischio di ammalarsi di diabete, aumenta l’incidenza di malattie cardiache e circolatorie, i muscoli si atrofizzano e si indeboliscono le ossa.

Una lunga sequenza di pericoli che dovrebbero portare alla scelta corretta: entrare in terapia con uno specialista preparato e di comprovata esperienza clinica, capace di correggere gli errori alimentari più comuni così da instaurare un corretto e sano rapporto con il cibo.

Iniziare è il primo (grande) passo.