Tutti i campi sono obbligatori. Privacy Policy

Chiudi il pannello.

News

Le ultime notizie sul Binge Eating Disorders (BED)

  • Home
  • News
  • Party natalizi: 10 trucchi per non soccombere!

Party natalizi: 10 trucchi per non soccombere!

19 dicembre 2019 in Feel Slim

Non sai come affrontare le troppe cene & gli aperitivi aziendali?
Leggi l’articolo della Dott.ssa Beatrice Roviglio, farmacista specializzata in Alimentazione e Nutrizione Umana
Imparerai ad affrontare in ufficio le situazioni di stress “calorico”.

Party natalizi: 10 trucchi per non soccombere!

Per chi detiene una posizione di rilievo la silhouette e il benessere fisico sono importanti come l’abito fatto su misura o la cravatta giusta: il manager di successo è perennemente sotto i riflettori e i collaboratori quanto i clienti sono pronti ad apprezzare ma anche a criticare.
Non si tratta solo di aspetto fisico: per avere prestazioni intellettuali all’altezza, occorre un’alimentazione corretta, senza carenze nutrizionali, non eccessiva. Dicembre è il mese più a rischio per la linea, tanto che ritrovarsi dopo l’Epifania con qualche chilo di troppo viene ormai considerato un imperativo a cui quasi nessuno crede di riuscire a sfuggire. Ma, prima ancora di arrivare alle cene in famiglia, come superare indenni i numerosi eventi natalizie aziendali a cui non possiamo assolutamente mancare? Come nel calcio, bisogna “giocare d’anticipo”!

Ecco alcuni suggerimenti da mettere in pratica il prima possibile:

  • Organizzarsi è il metodo migliore per evitare le tentazioni e per affrontare la quotidianità: è necessario quindi pianificare gli impegni conviviali così da bilanciare al meglio la scelta del menu e la quantità delle portate.
  • Parola d’ordine: lentezza. Masticare accuratamente ogni boccone consente non solo di gustarsi appieno le prelibatezze nel piatto, ma anche di raggiungere prima il senso di sazietà. Ciò permette di porre un freno alla tentazione di abbuffarsi e di fermarsi prima di aver assaggiato tutto o fatto il bis.
  • Evitare i digiuni forzati: se si arriva a pranzo a stomaco vuoto si rischia di riempirsi senza curarsi delle porzioni e senza riuscire a selezionare i cibi sani rispetto a quelli ipercalorici. Con questa pratica c’è il rischio di sentirsi ancora più affamati; meglio un regime detox e leggero caratterizzato da cibi drenanti (carciofo, cardo mariano, rucola, cicoria), legumi, pesce bianco e cereali integrali, accompagnati da tisane al finocchio o al tarassaco.
  • Non esagerare durante gli aperitivi: scansare noccioline, patatine, salatini e cocktail per non fare il pieno di calorie. Preferire pinzimonio a base di sedano, finocchio e carote crude e analcolici.
  • Scegliere un posto a sedere strategico e cioè lontano dal buffet e riempirsi un piattino con i cibi più sani.
  • A tavola evitare porzioni abbondanti: fare in modo che la metà di quanto si mangia sia composta da verdure, crude e cotte e da frutta di stagione, evitando le primizie.
  • Champagne (o spumante) sì, ma con parsimonia: gli alcolici contengono le cosiddette “calorie vuote” che non apportano nutrienti.
  • Tanta, tanta acqua: aiuta a non disidratarsi e a limitare il gonfiore. Inoltre, così facendo, avrete già introdotto liquidi in abbondanza nell’organismo e tenderete a schivare più facilmente bibite zuccherate e alcolici.
  • Sì al panettone o al pandoro, ma senza esagerare: in quanto a calorie, tra panettone e pandoro, non c’è molta differenza (il primo ne contiene 340 per 100 grammi, il secondo 390). L’importante è limitarsi alla canonica fetta (possibilmente “trasparente”) ed evitare l’aggiunta di creme, cioccolata e farciture varie.
  • Incrementare l’attività fisica: il movimento aiuta a non fare i conti a gennaio con i chili di troppo. Mantenete uno stile di vita attivo, spostatevi preferibilmente a piedi o in bicicletta e preferite le scale al posto dell’ascensore.

Provare per credere!